Cosa Facciamo

A.R.O.P. aiuta ...


... i piccoli pazienti ed i loro familiari ad affrontare il lungo e difficile percorso terapeutico legato alla malattia, con la propria costante presenza, sia all’interno del reparto oncoematologico Pediatrico dell’Ospedale Infermi di Rimini, per i bimbi in regime di ricovero, sia al di fuori della struttura ospedaliera per i periodi di terapia di mantenimento, per i controlli di routine.
Il sogno di A.R.O.P. è di offrire ai bimbi ed alle loro Famiglie il migliore percorso medico e psicologico possibile ed una prospettiva di vita serena, il completo reinserimento nel percorso sociale, nonché una concreta speranza di diventare adulti sani.

Incidenza tumorale infantile

home_charity2_pin_small
164

nuovi casi/anno di tumorale in età pediatrica per milione di bambini di età compresa tra 0-14 anni

home_charity2_pin_small
1300

nuovi casi/anno a livello nazionale

home_charity2_pin_small
8

nuovi casi/anno in provicia di Rimini

home_charity2_pin_small
75

Percentuale di guarigione

I volti della solidarietà


In un contesto di vita frenetico e condizionato dalla presenza dei "social" che regolano la nostra vita quotidiana, caratterizzato da uno scambio vorticoso e spesso indiscriminato di informazioni, vale la pena evidenziare una maggiore attenzione nei confronti di alcuni ambiti della vita di tutti i giorni verso quei soggetti che per motivi di salute o di disagio sociale, sono costretti a vivere in condizioni di emarginazione.

leggi tutto


Questa emarginazione peraltro, non sempre è causata da fattori esterni, ma più spesso è indotta da condizioni di salute che obbligano le persone ad una “vita” al di fuori dagli schemi abituali.

Da questa premessa a mio avviso, possono nascere lo stimolo, la motivazione che ci porta a pensare come possiamo aiutare gli altri e soprattutto ci porta alla domanda “cosa è la solidarietà”. Di sicuro la solidarietà è difficile da spiegare o da raccontare, difficile da codificare, da ricondurre ad azioni o ad oggetti; quello che conta di una attività solidale, è il fine ultimo, la visione di un progetto composto da una miriade di variabili, di obbiettivi, di attività, di persone, tutte ricondotte e riconducibili al miglioramento di una condizione di disagio ed in qualche caso di sofferenza.


Quindi cosa è la SOLIDARIETA’? come si quantifica l’impegno SOLIDALE di una persona o di una Associazione?

Possiamo provare a rispondere descrivendo quella che è l’attività di una Associazione come A.R.O.P. Onlus, una associazione che da oltre 15 anni svolge una serie di attività di supporto a favore del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale infermi di Rimini, e delle Famiglie che frequentano il reparto, per seguire i bambini ammalati.

Queste attività molto spesso si “perdono” nelle quotidianità del Reparto e nei “ritmi” scanditi dai protocolli della malattia, rendendo difficile da comprendere ad un osservatore esterno, l’impegno economico e personale e la funzionalità di questo impegno.


Dal punto di vista del supporto al personale Medico e Infermieristico, con l’obbiettivo di avere un reparto sempre aggiornato e in grado di offrire servizi adeguati ad un reparto che tratta patologie importanti che riguardano il mondo dei bambini, l’associazione interviene finanziando:

  • Figure professionali che integrano le attività del reparto (data manager, psicologa, assistenza medico-sanitaria complementare, educatori, etc.;
  • Formazione dedicata al personale Medico e Infermieristico (corsi fi formazione e approfondimenti su tematiche oncoematologiche-pediatriche);
  • Master di specializzazione per Medici già attivi nel reparto;
  • Partecipazione a congressi di settore, sia per il personale Medico, sia per il personale infermieristico.


Per quanto riguarda le diverse forme di assistenza alle Famiglie ed ai piccoli ammalati, l’Associazione si è strutturata per offrire una serie di servizi e di attività, con il principale obbiettivo di organizzare per i genitori e per i bimbi ricoverati o in terapia, quelle attività che possono richiamare la normalità in una fase della vita che sicuramente di normale non ha nulla.

  • Presenza in reparto di educatori (progetto Gioca e Studia in ospedale);
  • Estetica e cura della persona in reparto – le estetiste e le parrucchiere per le mamme;
  • Accoglienza alle famiglie che per periodi più o meno lunghi devono soggiornare per le terapie;
  • Sostegno alle famiglie indigenti;
  • Organizzazione e trasporto in strutture esterne per terapie o cure aggiuntive;
  • Organizzazione di compleanni ed eventi;
  • Festeggiamenti in occasione delle festività con animazione;
  • Organizzazione di gite a tema con i bimbi ed i loro genitori;
  • Organizzazione di pic-nic con le famiglie;
  • Eventi dedicati alle mamme;
  • Formazione dedicata alle famiglie per affrontare il percorso della terapia e del re inserimento dei bimbi.

Come Aiutiamo


A.R.O.P. aiuta nel modo più semplice e naturale che possa esistere: mettendoci cuore, amore e dedizione. Nel concreto, solo per citarne alcune

Sono altre centinaia i piccoli gesti che i soci AROP fanno nel loro quotidiano, cercando di mettere al primo posto l’obiettivo dell’Associazione stessa, destreggiandosi tra impegni personali lavorativi e familiari. Perché l’impegno di ognuno è quello di promuovere la solidarietà e coinvolgere la popolazione ad una partecipazione e sensibilizzazione concreta ai progetti in essere.

Promozione delle iniziative

promuove ogni tipo di iniziativa atta a regalare un piccolo sorriso ed un momento di svago e serenità: uscite nel territorio con bambini e loro familiari, momenti di ritrovo con cene e pranzi solidali, giornate dedicate esclusivamente al benessere delle mamme che passano la maggior parte del loro tempo in una stanza d’ospedale, organizza raccolte fondi, anche in collaborazione con altre realtà, per avere sempre a disposizione il necessario supporto economico atto a garantire l’obiettivo prefissato.

Acquisto giocattoli

Acquista giocattoli, che i bambini possono scegliere in occasione del loro compleanno oppure in situazioni di manovre dolorose come premio per il loro coraggio; acquista materiale pediatrico, su consiglio e indicazione dei medici, nonché provvede ai bisogni di primaria necessità (abbigliamento, provviste di cibo, prodotti per l’infanzia) per le famiglie meno abbienti.

Progetti ospedalieri

Supporta e finanzia eventuali progetti all’interno della struttura ospedaliera;

Visita i progetti ospedalieri

Trasporti

Provvede ai trasporti da e per l’Ospedale di Rimini, con personale volontario e proprio automezzo o con l’ausilio di ditte di trasporti esterne, per i bimbi che devono effettuare controlli periodici ma che per questioni economiche non potrebbero permettersi frequenti spostamenti dalle loro abitazioni. A tal proposito si ricorda che il reparto oncoematologico pediatrico di Rimini è diventato il principale polo di cura di tutta la Romagna.

Collaborazioni Pediatriche

Organizza i rapporti di collaborazione con altri centri pediatrici italiani (AIEOP-FIAGOP), qualora i piccoli pazienti abbiano bisogno di trasferimenti in altri istituti ospedalieri ed aiuta economicamente il soggiorno dei familiari in strutture convenzionate.

Bimbi al Cinema

Con il prezioso supporto di realtà locali, programma uscite al cinema esclusivamente per i bimbi in cura, i quali possono disporre di una sala cinematografica tutta per loro, in totale sicurezza ed in regime di totale sterilità dell’ambiente.

Formazione Medici e Infermieri

Si fa carico della formazione del personale medico ed infermieristico, favorendo la partecipazione a congressi e corsi di aggiornamento.
AROP prevede all’interno del suo statuto un Comitato Medico Scientifico, sostenuto dall’Associazione stessa, tramite il continuo aggiornamento di medici e infermieri sulla malattia in questione, anche per un sostegno psicologico, tramite la frequenza a corsi di formazione, convegni e congressi per essere sempre un passo avanti….per non trovarsi mai impreparati.
AROP è costantemente in contatto con la Dott.ssa Pericoli Roberta, in qualità di responsabile del reparto di Oncoematologia Pediatrica, con il Dott. Gianluca Vergine quale Primario del reparto di Pediatria dell’Ospedale Infermi di Rimini nonché con la Dott.ssa Samanta Nucci in qualità di psicologa del reparto di oncoematologia pediatrica e responsabile dei progetti, affinché vi sia un continuo filo conduttore per tutte le necessità del caso

Coinvolgimento comunitario

Promuove l’informazione e la formazione relativa al mondo delle malattie oncoematologiche coinvolgendo i diversi e numerosi soggetti della comunità (enti pubblici e privati) oltre naturalmente ai cittadini.

Casa Accoglienza AROP

Recentemente ha inaugurato la propria Casa Accoglienza che ospita i familiari dei pazienti ricoverati, i quali possono disporre di una zona confort e adiacente alla struttura ospedaliera, facilitando così la vicinanza tra il bimbo e la sua famiglia.
Visita la Casa Accoglienza

Bomboniere Solidali

Grazie all’aiuto di numerose volontarie, realizza uniche ed eccezionali bomboniere solidali per ogni occasione: matrimonio, battesimo, laurea, ecc.
Vedi le Bomboniere solidali

Donazioni per compleanni

Donazioni in memoria

Presenzia durante i riti funerari con proprio banchetto per la raccolta delle offerte, su richiesta dei familiari del defunto.